Regolatore ad Innesto SoftStart

Il Regolatore ad Innesto SoftStart brevettato da GDI uniforma ed attenua l’attività degli innesti elettromagnetici.  In some cases clutch engagement can be so harsh that it causes damage to the equipment.  Broken belts, sheared bolts and stalled engines can all be attributed to the jarring engagement of electromagnetic clutches.  Whether the goal is reduced impact on the equipment or the operator the SoftStart clutch controller is  the solution  for any applications using electromagnetic clutches.

caratteristiche del prodotto

Caratteristiche

  • Controllo ciclo chiuso per la verifica della regolarità della performance per tutta la vita dell’innesto.
  • Precise misurazioni correnti per l’individuazione accurata e ripetibile delle procedure di accensione.
  • Controllo corrente PWM a ciclo chiuso insensibile al voltaggio del sistema di carica.
  • Un numero articolo del regolatore:· Il controllo raziometrico·dei RPM aumenta in modo graduale i RPM durante l’attività.· La calibrazione corrente·on-the-fly si adatta automaticamente ad innesti di differenti dimensioni.
  • Se il segnale dei RPM non è disponibile, il controllo ciclo aperto è di default
  • Calibrazione corrente fissata in via opzionale per applicazioni speciali.
  • Disponibilità opzionale del ciclo aperto (senza feedback tachimetro)
  • Protezione cortocircuito
  • Protezione smorzamento carico

Come funziona

Gli innesti elettromagnetici si attivano, in modo intrinseco, improvvisamente. Per molte applicazioni con carichi inerziali sono prodotti forti stress in grado, potenzialmente, di abbreviare la vita di componenti, cuscinetti, attacchi meccanici ecc. I vantaggi degli innesti elettromagnetici portano al superamento del problema dello stress aumentando i costi, o irrobustendo i componenti in modo non necessario, ovvero aumentando il tasso di guasti del motore.

Il Regolatore SoftStart brevettato da GDI rileva l’esatto punto nel quale avviene il contatto con la superficie di attrito, quindi riduce rapidamente la corrente ad un livello che consente all’innesto di scivolare in sicurezza senza rilasciare. Utilizzando il feedback dei RPM del motore, il regolatore brevettato modifica l’innesto corrente in modo tale da guidare i RPM del motore fino a corrispondere al profilo desiderato.

Specifiche tecniche

Ambiente:

  • Campo di temperatura di funzionamento: da -40 ° C a + 70 ° C
  • Vibrazione: 20g’s a 10 – 80Hz SAE J-1378
  • Paraurti: 55g SAE J-1378 (testato e testato a 150gs, che è quasi il triplo delle specifiche SAE)
  • Umidità: 95% H SAE J-1378
  • Test di nebbia salina: MIL-STD-202G, metodo 101E (5% NaCl a 35 ° C, 48 ore)
  • Polvere: l’unità è incapsulata al 100% – la polvere non può penetrare
  • Immersione: ASAE EP455 5,6 livello 2
    Immergere il regolatore in acqua di rubinetto ad una temperatura di 18 ° C +/- 5 ° C fino ad una profondità della superficie del componente di 460 mm. Allineare in ciascuno dei 3 piani ortogonali per 5 minuti in ciascun piano. Rimuovere immediatamente un ammollo freddo di 019C per 30 minuti. Ritorna all’atmosfera secca di 25 ° C per 60 minuti. Nessuna funzione compromessa, nessuna infiltrazione d’acqua
  • Ultravioletto: camera UV Q-Sun Xe-1 di GDI – 720 ore
  • Shock termico: regolatore stabilizzato a 70 ° C per 30 minuti. Rimosso dal forno e immerso immediatamente in acqua a 0 ° C miscelato con tinture sensibili ai raggi UV per almeno 5 minuti, ripetuto per un totale di 10 cicli. Regolatore stabilizzato a -40 ° C per 30 minuti. Rimosso dalla camera e immerso immediatamente in acqua a 25 ° C miscelato con colorante sensibile ai raggi UV per almeno 5 minuti, ripetuto per un totale di 10 cicli. Nessun malfunzionamento o ingresso di acqua.
  • Sostanza chimica: Sospensione spazzola chimica ASAE EP455.5.8.2.
    Test chimico: applicare con un pennello sulla superficie normalmente visibile. Ripeti una volta al giorno per tre giorni. Verificare se la funzione è compromessa o corrosione nociva durante il test e al termine di un intervallo minimo di 100 ore dopo l’esposizione alle condizioni di test. Nessun malfunzionamento della pulizia della superficie con i seguenti prodotti chimici a temperatura ambiente: olio motore, olio della trasmissione, benzina. Controlla la brochure di download per maggiori informazioni.

 

Downloads